GIOVEDì 8 febbraio
ore 18.30
(Sala Lampertico)

VENERDì 9 e SABATO 10 febbraio
ore 21.30
(Sala ODEON)

DOMENICA 11 febbraio
ore 20.00
(Sala ODEON)

locandina ita chiamami col tuo nome jpg

Regia
Luca Guadagnino
Genere
DRAMMATICO
Durata
132'
Anno
2017
Produzione
PETER SPEARS, LUCA GUADAGNINO, EMILIE GEORGES, RODRIGO TEIXEIRA, MARCO MORABITO, JAMES IVORY, HOWARD ROSENMAN PER FRENESY, LA CINEFACTURE, IN COLLABORAZIONE CON WATER'S END PRODUCTIONS
Cast

Armie Hammer (Oliver), Timothée Chalamet (Elio Perlman), Michael Stuhlbarg (Sig. Perlman), Amira Casar (Annella Perlman), Esther Garrel (Marzia), Victoire Du Bois (Chiara), Vanda Capriolo, Antonio Rimoldi, Elena Bucci, Marco Sgrosso, André Aciman, Peter Spears

 

Nato a Palermo nel 1971. Cresciuto in Etiopia, si è laureato in Storia del Cinema e Critica all'Università 'La Sapienza' di Roma con una tesi su Jonathan Demme. All'inizio degli anni Novanta si dedica alla realizzazione di documentari, tra cui "Algerie" presentato al Festival del cinema africano del 1996. Nel 1997 gira il cortometraggio "Qui", presentato al festival di Taormina. Del 1999 è invece il suo primo lungometraggio: "The Protagonists", con Tilda Swinton. Dopo aver diretto numerosi altri documentari e "Melissa P.", il suo primo grande successo, nel 2009 scrive, dirige e produce "Io sono l'amore", presentato alla 66ma Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, ottenendo un successo internazionale. Nel 2011 presenta a Locarno il documentario "Inconscio Italiano" e nel 2013, ancora a Venezia, "Bertolucci on Bertolucci" co-diretto con Walter Fasano. Più volte chiamato a far parte delle giurie in manifestazioni nazionali e internazionali, nel 2010 è uno dei componenti di quella del 67. festival di Venezia, presieduta da Quentin Tarantino. Nel 2011 dirige il "Falstaff" di Giuseppe Verdi al Teatro Filarmonico di Verona, mentre l'anno successivo fonda la sua casa di produzione, la Frenesy Film.

 

 

credits:

http://www.cinematografo.it

http://www.mymovies.it

http://www.movieplayer.it